IMG_6597

Oggi ho fatto leggere a mio figlio il post osceno di una persona che sta facendo mille insinuazioni su di me già da un po’…io me ne sono accorta da poco…sicuramente avevo altro da fare…ma ho preferito comunque non partecipare ad un(a guerra) dibattito che non mi appartiene assolutamente e non ho voluto perciò replicare alcunché.

Anzi, a mio avviso, in certi casi, soprattutto quelli in cui hai la coscienza a posto, il silenzio vale più di mille parole.

Illazioni nei miei confronti, che prendono spunto da pochi miei commenti alle poesie su un altro blog, commenti normalissimi, che ringraziano e lusingano in qualche modo gli autori, come sempre, quando quello che leggo mi emoziona o mi coinvolge personalmente rimandandomi al mio vissuto.

Mio figlio, che a 17 anni poteva tranquillamente farsi una bella risata leggendo quelle schifezze, è invece rimasto basito ma ancor di più quando gli ho raccontato della mia vicissitudine virtuale nella quale sono stata a mia insaputa chiamata in causa.

Persino lui che è figlio dei tempi, non ha trovato parole per commentare una simile assurdità.

Ma la cosa più triste, è stata quando mi ha detto: “Stai tranquilla mamma, hai scritto così tante belle cose di te che nessuno ci crederà…Tu sei così quando scrivi…sei ‘pulita’ proprio come sei nella vita…Tu non c’entri proprio niente co’ ‘ste sozzerie mamma, lo capiranno tutti vedrai…”

E invece, evidentemente, il mio piccolo uomo è più ingenuo di me, perché mi accorgo già dal fatto che c’è chi cancella i miei commenti al proprio post appena pubblicato, persone di cui nutro grande stima che pensavo reciproca, che probabilmente in questa nostra scostumata società, il tarlo della ‘zozzura’ (stavolta detto alla romana), la vince per forza sulla dignità e l’onestà.

Perché seppur io possa sembrare da sempre una persona…figlia, sorella, donna, mamma, con mille insicurezze, di una cosa fondamentale, ereditata con grande orgoglio dai miei genitori, sono assolutamente convinta.

Che Signori (e Signore…Madames, Ladies, Senoras, Frauen…),

si nasce.

 

Cordialmente

Alessandra

 

Annunci